Casa del Climatizzatore Pisa: Cosa significa la parola “Inverter” Tutte le spiegazioni nel post


Inverter ? un termine utilizzato per i climatizzatori….

in diversi settori e questo può generare confusione.
Uno degli errori più comuni è associare l’inverter al funzionamento in caldo o in freddo dell’unità, credendo si tratti del funzionamento in pompa di calore.

L’Inverter è un dispositivo elettronico che permette di variare continuamente la velocità di rotazione del compressore con il variare della frequenza della tensione in uscita. La velocità di rotazione è determinata dalla frequenza dell’alimentazione. L’inverter può comunque variare la frequenza di alimentazione grazie ad un dispositivo di controllo elettronico che regola la velocità di rotazione del motore.
Il climatizzatore inverter può aumentare o abbassare in pochi istanti la temperatura del locale, variando la velocità di rotazione del compressore in fase di avviamento. Quando viene raggiunta la temperatura desiderata, l’inverter diminuisce gradualmente la velocità di rotazione, mantenendo un preciso controllo della temperatura ambiente con il massimo risparmio energetico!
Toshiba è orgogliosa del proprio? DC Hybrid Inverter, un sofisticato sistema di climatizzazione in grado di offrire efficienza e alto rendimento. è infatti un sistema altamente affidabile, che garantisce notevoli risparmi energetici, soprattutto se paragonato ai sistemi a velocità fissa.? I climatizzatori a velocità fissa raggiungono la temperatura desiderata in tempi pi? lunghi, in quanto il compressore ruota sempre alla stessa velocità. Questo significa che nell’ambiente da climatizzare si soffrono dei picchi di temperatura, sia in raffrescamento che in riscaldamento. Inoltre, una volta raggiunta la temperatura impostata, il compressore smette di funzionare, con conseguente variazione della temperatura ambiente.


Proprio?come un’auto…

Come con un’automobile, occorre la massima potenza per salire su un pendio ripido.
La situazione simile per il climatizzatore: quando la temperatura esterna è estremamente elevata e l’ambiente è molto caldo c’è la necessità di raffrescarlo velocemente. La scelta di un climatizzatore adeguato permette di raggiungere il risultato desiderato con il massimo risparmio energetico
Su strada piana invece occorre solo una parte della potenza per mantenere la velocità. Di conseguenza, il conducente può ridurre l’accelerazione, risparmiando energia.
La situazione è paragonabile al raggiungimento della temperature desiderata in un ambiente climatizzato. A questo punto il compressore deve solo mantenerla costante. I climatizzatori a velocità fissa non sono dotati di questa tecnologia e lavorano sempre a pieno regime, con conseguente dispendio di energia.
In discesa, occorre il minimo numero di giri per mantenere la giusta velocità.
Possiamo paragonare questa situazione al funzionamento notturno o durante le giornate più fresche, quando i consumi sono ridotti al minimo. I climatizzatori a velocità fissa lavorano solo a cicli ON_OFF. Anche se il ciclo di spegnimento è più breve della fase di funzionamento, il climatizzatore deve comunque operare al massimo della sua capacità per mantenere la temperatura desiderata.